Impianto domotico

Un impianto demotico all’interno di un’unita immobiliare viene suddiviso nelle varie tipologie applicative ed in particolare prevede i seguenti sistemi :

    Comfort:
  • sistema di comando luci e tapparelle
  • gestione di scenari domotici
  • controllo della temperatura degli ambienti
  • sistema di diffusione sonora

    Sicurezza:
  • impianto antifurto a protezione dell'unita immobiliare con integrati gli "allarmi tecnici"
  • segnalazione allagamento
  • La segnalazione di allarme "antifurto" e di allarme “tecnico” è trasferita remotamente in modo vocale attraverso il comunicatore telefonico
  • sistema di videocontrollo con telecamere interne
    Risparmio:
  • Impianto di gestione energia che permette la disattivazione automatica degli elettrodomestici secondo delle priorità impostate, in modo da prevenire lo scatto della protezione del contatore per sovraccarico.
    Comunicazione:
  • sistema di videocitofonia con pulsantiera esterna
  • sistema di videocontrollo con telecamere interne
  • distribuzione dei segnali di comunicazione (rete dati) eseguita con cablaggio strutturato al fine di garantire la massima flessibilità nell'utilizzo dei dispositivi informatici
    Controllo:
  • controllo e gestione locale dell'impianto con dispositivi per il richiamo di scenari o di controllo ad icone
  • controllo e gestione dell'unita immobiliare da remoto attraverso il comunicatore telefonico integrato nella centrale antifurto
    Automazione:
    Il “sistema automazione” permette di gestire in modo integrato funzioni normalmente realizzate con impianti distinti e complessi. Il sistema, oltre che consentire le normali accensioni dei corpi illuminanti, e in grado di soddisfare in modo estremamente semplice diverse esigenze abitative di comfort. Le normali possibilità di comando sono facilmente integrabili con funzioni particolari, quali:


  • comandi generali
  • comandi di ambiente
  • comandi di gruppo
  • attivazione di scenari programmabili dall’utente
  • telecomando a raggi infrarossi o ad onde radio

  • Il sistema e costituito da diverse tipologie di dispositivi di comando e di attuazione. I dispositivi di comando sostituiscono i dispositivi tradizionali quali interruttori, deviatori, invertitori, pulsanti, ma possono anche svolgere le funzioni più complesse, quali temporizzazioni o gestione dagli scenari. Gli attuatori sono dispositivi che, analogamente ai relè tradizionali, pilotano il carico connesso a seguito di un opportuno comando. Tutti i dispositivi sono collegati tra loro con un cavetto a due fili attorcigliati (BUS) e possono essere installati nelle normali scatole da incasso, con estetica coordinata con il resto dell'impianto. Gli attuatori devono essere collegati, oltre che al BUS, anche alla linea di alimentazione del rispettivo carico comandato. Tutti i dispositivi devono essere configurati per poter svolgere le funzioni assegnate.
    Termoregolazione:
    Il sistema di termoregolazione può gestire impianti di riscaldamento e raffrescamento sino a 99 zone. Il sistema e costituito da:
  • una centrale che permette di effettuare le personalizzazioni e la gestione dei vari programmi;
  • sonde che rilevano le temperature nelle varie zone dell’impianto;
  • attuatori che comandano le elettrovalvole per la gestione dell'acqua degli elementi scaldanti;

  • Tutti i dispositivi devono essere configurati per poter svolgere le funzioni assegnate.
    Utilizzando questo impianto, e possibile far comunicare eventuali altri impianti domotici presenti mediante opportune interfacce, al fine di ottimizzare i consumi ottenendo cosi un significativo risparmio economico e un coordinamento tra le varie funzioni.